25.11.14

Biscotti facili per passare il tempo con i bambini

Se volete far divertire i bambini di quasi tutte le età, basta lasciarli preparare dei biscotti, permettendo loro di usare quanta farina sia necessaria, senza preoccuparsi troppo di pulire e prestando solo molta attenzione al forno caldo

shortbread ricetta recipe
  
A volte sembra più faticoso pensarlo che farlo, e lo dico io che ho tre figli, ma quando poi mi lascio trasportare da questo impulso istintivo (qualcuno lo potrebbe considerare incosciente, io stessa nei momenti di più grande pigrizia) mi rendo conto che mi salva mezzo pomeriggio. 

shortbread recipe ricetta
shortbread recipe ricetta

Il trucco è che bisogna lasciar fare, 
altrimenti lo stress supera il piacere. 

shortbread ricetta recipe

In questo caso il più piccolo non ha ancora 3 anni, mentre la più grande ne ha già compiuti 12, ecco forse questo aiuta, ma nella realtà dei fatti, il più piccolo ha fatto tutto da solo ed è stato molto collaborativo. 
Sarà che da quando ha iniziato l'asilo steineriano, dove spesso impastano il pane (che poi mangiano) e anche i biscotti, per lui è normale portare in casa le sue nuove esperienze.

shortbread recipe ricetta
shortbread recipe ricetta

Comunque, il merito di questa ricetta di biscotti, che spesso si ripete in casa nostra, va a Daphne come conseguenza di un corso di inglese molto speciale che ha frequentato lo scorso anno. 
Ha avuto la fortuna e il privilegio di far parte di un piccolo gruppo di bambine, circa 5 o 6, che un pomeriggio a settimana passavano del tempo con la mamma di un loro amichetto di scuola, lei una madre (oltre che madrelingua) e donna dolcissima. 

Il contest del corso era cucinare insieme tipici dolci inglesi, parlando ovviamente solo nella lingua del paese di origine.

shortbread recipe ricetta

Oltre ad assaggiare il risultato, Daphne ha portato a casa  varie competenze: maggiore fluidità della lingua, vissuta come divertimento e non solo come obbligo scolastico, ma soprattutto ricette very british, come questi biscotti che non sono altro che gli shortbread. Ogni volta che nasce spontanea l'iniziativa di preparare dei biscotti, è sempre lei a leggere gli ingredienti dal suo minuscolo blocco di appunti, preparare il necessario e portare a termine il lavoro. 

Ingredienti

125 g burro
175 g farina
50 g zucchero
1 pizzico di sale

Mettere tutti gli ingredienti (il burro a tocchetti) in una ciotola capiente e iniziare a sbriciolarli tra la punta della dita e poi impastare. Se il risultato è troppo farinoso, nel nostro caso avevo ecceduto con un po' più di farina, aggiungere un cucchiaio di acqua fredda alla volta, fino alla consistenza desiderata, che deve essere soda, così da poter essere facilmente manipolata.
Formare i biscotti con le forme preferite, spessi circa 3 mm, infornare per 20 min. a 180°.

Edoardo ha usato l'impasto per lungo tempo come fosse una pasta per modellare, infine ha deciso di fare delle palline, schiacciarle e metterle sulla teglia, prima di infornarle.

shortbread e biscotti attivita per bambini

Ovviamente l'assaggio è stato doveroso e il risultato ottimo.

Portare a compimento una attività reale è molto importante per i bambini di tutte le età, in questo caso il risultato coinvolge golosamente tutta la famiglia.

p.s. qui ci sono dei biscotti all'avena strepitosi, qui invece quelli veloci e buoni al cioccolato e qui un primo esperimento di uno shortbread alternativo.


Seguimi anche su



14.11.14

Lo straordinario intorno

Ripenso, rivivo  e condivido con voi i momenti straordinari che guarniscono il quotidiano, in silenzio, spennellandolo di colore.

Centro lo sguardo e sintonizzo il cuore


I piedi dei bambini piccoli

felicita

 Una passeggiata domenicale

selfie

Vederli crescere

sax chitarra elettrica

I vostri momenti quali sono? Avete voglia di condividerli? 

Vi auguro un weekend sereno e leggero.



Seguimi anche su



12.11.14

Hamburger veloci e vegetariani

Il periodo in cui mi trovo immersa ha richiesto lucidità e attenzione per quelle azioni quotidiane che sembrano senza importanza, ma che se trascurate portano disagi, stanchezza, stress. 
Uno di questi è cucinare, che oltre ad essere necessario porta in sé anche l'aspetto di cura e di salute. Allo stesso tempo, però, in periodi molto intensi, è un'attività che tende a venir trascurata e in ogni caso a stancare molto specialmente se devi preoccuparti anche di altri componenti della famiglia. Per questo affermo che serve lucidità, per vedere la piega che prende la nostra vita, le nostre abitudini, e attenzione, per far si che questo gesto necessario non ci esaurisca veramente. 


Io tifo per l'autoproduzione, lo sapete, ma se arrivo a sera, stanca e spappolata mi ordino anche una pizza da asporto e ringrazio il progresso e la società moderna che mi permette di scegliere. 

Però non posso vivere di pizza da asporto. No.

Ecco allora un paio di stratagemmi che uso quando sono allo stremo 

1 Compro online, così mi evito la fatica e il tempo al supermercato, pagando il servizio, ma ci guadagno in salute.

2 Scelgo alimenti che offrono un'ottima resa, ottimi ingredienti ma con la fatica ridotta la minimo.


Mi capita di comprare prevalentemente gli stessi cibi che uso nel quotidiano, ma online, su Emporio Ecologico, arrivano puntuali e perfetti. Di recente mi è stato proposto di assaggiare alcuni alimenti, per parlarne con voi, e ho scoperto un paio di alternative per me nuove, ma che mi hanno conquistata.


Oggi vi parlo degli hamburger vegetali con erbe aromatiche “Bio Burger” Joannusmolen. Non li avevo mai assaggiati e anzi, solitamente, lascio sugli scaffali questo tipo di prodotto, ma dopo la prima volta ne farò una scorta. Sono ovviamente biologici, buoni e velocissimi da preparare, basta solo aggiungere l'acqua al preparato in polvere, mescolare e cuocere. 


Voglio condividere gli ingredienti con voi, così non vi spaventate:

Soia in pezzi*, impanatura* (frumento*, lievito*, sale), frumento*, riso*, semola di mais*, cipolle in polvere*, brodo in polvere* (sale, maltodestrina*, carote*, porri*, prezzemolo*, sedano*, cipolle*, estratto di lievito*, olio di girasole*, levistico* 0,7%, erbe e spezie*), aglio*, foglie di levistico*, maggiorana* 0,6%, noce moscata*, spezie*. (*da agricoltura biologica) - Può contenere tracce di nocciole e mandorle.

Hanno salvato una cena e sono state divorate con gusto. Ho aggiunto solo delle patate cotte che giacevano in frigo, come avviene per tutte le polpette del mondo, e le ho rotolate in fioretto di mais e semi di sesamo, prima della cottura.
Per salvare tempo ho imparato ad usare 2 o 3 padelle contemporaneamente, così la cottura avviene nello stesso momento senza aspettare troppo, anche se ammetto che poi se ne devono lavare 3.


Ecco il mio consiglio di oggi:

Qualche volta conviene salvarsi la vita

Voi avete qualche trucco che mettete in tavola nei giorni pieni di impegni oppure quando avete le batterie sotto i piedi?




Seguimi anche su



11.11.14

Momenti felici di grande creatività #esperienzacreativa

In questi giorni casa nostra si è arricchita di momenti creativi, veri, gioiosi, che ancora si susseguono nei momenti di pausa casalinga. 

Vorrei tanto mostrarvi lo sguardo di Daphne quando ha visto la scatola di Charms Mania, saltando per casa, ha poi subito iniziato a creare le perline con cui formare collane, bracciali e anche semplici preziosi da infilare in un cordoncino argentato. Un regalo bellissimo e adatto alla sua età, adesso tipicamente sensibile allo charm e alla bellezza, che ha condiviso con le sue amiche del cuore, mostrando e regalandone il risultato. Anche ieri sera, prima di andare a letto ha arrotolato con delicatezza e lasciato seccare un paio di queste meraviglie decorate. 

charms mania
charms mania
charms mania
charms mania

Ethan invece è stato giorni e giorni passando il tempo a creare i suoi pennarelli personalizzati, con il Laboratorio dei Pennarelli, che somiglia molto ad un kit del piccolo chimico con provette, pinzette e liquidi colorati, ma il risultato è ancora più soddisfacente e con un fine assolutamente pratico: utilizzare i colori in un secondo momento creativo, quello del disegno. 

laboratorio dei pennarelli
laboratorio dei pennarelli

Devo ammettere che questo gioco ha incuriosito tutti noi della famiglia, dal più piccolo al più grande, e tutti hanno provato a mescolare i colori primari per ottenere la sfumatura desiderata senza rischio di sporcarsi. Solitamente queste attività sono precedute da una religiosa organizzazione di copertura di tutti i piani di lavoro, per non rischiare macchie indelebili, ma in questo caso il gioco è fatto in modo tale che, con un minimo di attenzione, si può lavorare in assoluta sicurezza. 

#esperienzacreativa crayola
#esperienzacreativa crayola

Oltre ad ottenere pennarelli in tutte le sfumature di colore desiderato, questi si possono conservare ordinatamene nelle scatole apposite, da montare e colorare, così per essere pronti all'uso. 

Edoardo ovviamente è stato presente in tutte i vari passaggi di entrambi i giochi, lo abbiamo coinvolto per quel poco che poteva fare senza creare danni e senza innervosire i fratelli troppo concentrati nei loro nuovi passatempi, ma ha potuto godere anche lui di un gioco a sua misura, il Valigiotto Piccolo Artista. Prima di aprirlo, è stato qualche ora portandoselo ovunque, utilizzandolo anche come cuscino per mettersi seduto, tanto non voleva lasciarlo. Infine ha trovato il modo di sperimentare i colori e soprattutto le forbici, con cui ha provato ogni tipo di taglio, con lo sguardo serio e concentrato. 

#esperienzacreativa crayola
#esperienzacreativa crayola

Inutile dire che l'entusiasmo è ancora molto vivo per tutti i bambini e i più grandi hanno già richiesto altri giochi creativi sfogliando il catalogo. Credo proprio che dovrò accontentarli, visto il successo di questa #esperienzacreativa. 

Post Sponsorizzato da Crayola.it

Seguimi anche su