4.2.14

Cielo grigio

Sta piovendo da giorni e immaginare un luogo, vicino o lontano, con un raggio di sole mi pare impossibile, ma so che esiste, mi attacco a questo pensiero felice e aspetto con impazienza che anche qui torni il sereno e il terreno si asciughi. Quasi quasi preferisco la neve, ma quella bianca, appena caduta, che ti obbliga a casa e rallenta le giornate. 



Sognare riempie il cuore di speranza.
Nel frattempo, oggi, a casa, ho buona parte della famiglia ammalata con tosse e febbriciattola, fazzolettini sparsi ovunque e voglia di coccole. 
Ecco perchè sogno la neve candida, raggi di sole e spero che il grigio si allontani. 
Adesso accendo una musica incalzante e mi preparo una tisana calda, perchè qualche coccola me la merito anche io.





Seguimi anche su

12 commenti:

  1. anche noi quisiamosommersidal grigio di fattiilmiopost parla propriodi questo ......
    tisana o thè d'obbligo..... e....noi per ora la tosse ce la scampiamo!!!!!!
    un abbraccio ai malaticci e alla mamma :-)

    RispondiElimina
  2. Davvero non se ne può più... mi stanno crescendo le branchie! "Sole vieni a giocare con noi, ci manchi tanto" canta mio figlio... e io mi unisco a lui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. simpatico tuo figlio :D anche io mi unisco a lui ;)

      Elimina
  3. Accidenti... è tutto zuppo qui!!!
    Il sole? Cos'è???
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  4. ciao Ester, anche qui in provincia di Napoli piove a dirotto e il cielo è grigio, grigissimo. Stamattina ci ha illuso con deboli raggi di sole ma poi tutto è mutato.
    Mi appresto anche io al rito della tisana pomeridiana, buon pomeriggio.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tisana ci sta bene sempre e a tutte le ore ;)

      Elimina
  5. Ciao Ester, ti scrivevo con un altro blog, ho "traslocato" ma torno qui e tanto volentieri. Ti direi stai su, che il sole torna, ma sai cosa c'è? Oggi sono un po' abbacchiata anche io dal tempo, che è un autunno bis iniziato a dicembre: scarpe zuppe alla finestra, giacche a scolare, lavatrici - circa 100 - da smaltire, capelli arruffati stile Rod Steward. Hai ragione, evviva le tazze di tè caldo e quelle piccole magnifiche cose in casa che rincuorano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, ogni tanto ci possiamo permettere anche una piccola lamentela, e poi del tempo si lamentano tutti! evviva le tisane !

      Elimina
  6. Ciao Ester,
    intanto ti faccio gli auguri di pronta guarigione, e comunque di passare in serenità questi momenti casalinghi :)
    Altra coincidenza, proprio stamattina ho pubblicato la ricetta di una tisana: so che prepari la scorza d'arancia essiccata {ricordo male?}, quindi ti consiglio di provare. Ho letto il post sulle tue bevande calde: bellissimo, farò a turno!
    Buona giornata,

    wenny

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per esserti fermato e commentare!
Solo parole educate e civili...si, parlo proprio con te che vuoi disturbare e di solito non ti firmi.